Cultura, serate di eccellenza nel giardino del comune

Data:
15 Giugno 2021
Immagine non trovata

Due serate di eccellenza nel giardino del comune che, per l'occasione si è trasformato in un piccolo anfiteatro. Un punto di partenza che ha dato risalto alla volontà dell'amministrazione di favorire il territorio attraverso la promozione del talento dei protagonisti del nostro comune: scrittori e artisti.

La serata di sabato 12 ha visto protagoniste le storie raccolte nei libri del giovane e brillante scrittore, Gabriele Consorte, catturando l'attenzione degli spettatori. Gabriele Consorte è autore del libro “I segreti di Dante. Due interpretazioni inedite della Divina Commedia”, edito da EMIA edizioni. Questo libro sta avendo un eco mediatico non indifferente, anche sulla scia dell’anno Dantesco che si celebra quest’anno, in occasione del Settecentesimo dalla morte del Sommo Poeta, è il suo secondo lavoro editoriale. Il suo primo libro, dal titolo “L’altare insanguinato. 1 La vittoria del destino”, lo scorso anno è arrivato secondo al Premio Letterario Nazionale “Il Borgo Italiano”, dando lustro e orgoglio al nostro territorio, ottenendo una menzione speciale, in rappresentanza di Riano, il cui centro storico è teatro della trama del suo racconto. 
Hanno partecipato le professoresse Giulia Bonato e Giuseppina Pastorelli e il professore Andrea Stella, mentre Nicole Ferrario ha letto alcuni brani tratti dal libro.

La serata di domenica 13 ha visto, invece, protagonista la musica, interpretata dal Maestro Gioacchino Galiena, una delle eccellenze musicali rianesi, che ha alle spalle una carriera artistica notevole e di qualità, in particolare come compositore e arrangiatore. Ha proposto un Concerto in cui a farla da padrone sono stati i brani inediti e sue musiche, tra cui una dedicata agli eroi contemporanei della pandemia.
Nato in famiglia di musicisti, inizia tutto un po’ per gioco un po’ per curiosità… giovanissimo incomincia a soffiare nella tromba del suo papà. Intraprende i primi studi con il nonno paterno per poi far parte di vari gruppi bandistici. Approda al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma riscuotendo ottimi risultati. Con i titoli di studi conseguiti, Gioacchino Galiena inizia una lunga attività musicale, suonando nelle piccole orchestre, esibendosi in tv, suonando nei locali di pianobar per arrivare a comporre musica per artisti affermati e non, arrangiamenti per vari esecutori e trascrizioni di partiture.
Ha impreziosito  la serata con alcuni brani il nostro concittadino e cantautore Giovanni Bocci con il suo gruppo "Le Nuvole Barocche", al quale va un ringraziemento speciale da parte di tutta l'amministrazione.

Un grazie da parte di tutti noi ai protagonisti che hanno voluto mettere in "scena" il loro talento dando al territorio un messaggio di speranza. Un ringraziemento a Italo Arcuri per la costante vicinanza alle iniziative culturali e grazie a tutti coloro che sono intervenuti.

Altre serate volte alla spensieratezza e alla valorizzazione delle eccellenze del nostro territorio, sempre nel rispetto delle regole di sicurezza, verranno svolte per favorirne lo sviluppo culturale.

Gabriele Fagnani, Assessore

Ultimo aggiornamento

Martedi 15 Giugno 2021