STRAGE DI CAPACI: PER NON DIMENTICARE

Data di pubblicazione:
23 Maggio 2022
STRAGE DI CAPACI: PER NON DIMENTICARE

Trent’anni fa, in questo giorno, il primo grande attentato ad opera della mafia contro la giustizia e l’onestà incarnate nella persona di Giovanni Falcone. 

Un magistrato, un uomo di Stato coraggioso, capace, determinato ed intransigente. 

La strage di Capaci fu decisa dai vertici di Cosa Nostra, in seguito alla decisione della Cassazione di Palermo che confermava gli ergastoli durante il Maxi Processo.

In onore del sacrificio di Falcone, Borsellino e di tutte le altre vittime di mafia, è necessario rafforzare quotidianamente la cultura della legalità e confidare nel sistema giudiziario per estirpare le radici della corruzione, della violenza e della delinquenza. 

“Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola.”

Ultimo aggiornamento

Lunedi 06 Giugno 2022